Antikythira un’isola greca per veri eremiti

Antikythira si trova all’estremità dell’Egeo, tra il Peloponneso e Creta.
In traghetto dista circa 4 ore da Neapolis (Laconia, Peloponneso), un’ora e mezzo da Kythira e 2 ore da Kissamos (Creta).

LEGGI ANCHE:

Kythira, la sconosciuta – A ciascuno la propria Grecia

Se vuoi sentirti fuori dal mondo, immerso nel silenzio e nella natura incontaminata e selvaggia, prendi in considerazione qualche giorno ad Antikythira ( o Antikithira, Antikithera, Anticitera, Cerigotto!)
Per il traghetto puoi vedere a questo link: Kithiratravel.

Antikithyra non è piccolissima, più o meno venti  kilometri quadrati e ci abitano circa 40 persone: ho letto che il governo greco sta cercando persone disponibili a trasferirvisi per scongiurare l’ipotesi che possa divenire un’isola disabitata entro pochi anni! Al momento non ci sono bambini sull’isola, e l’unica scuola ha chiuso qualche anno fa.

La città principale dell’isola è il villaggio di Potamos, che funge anche da porto per le barche da pesca ed i traghetti. È situato in una baia nel Nord dell’isola, dove trovi anche una taverna, che è anche l’unico negozio di alimentari dell’isola. In piena estate apre anche un altro ristorante a Potamos, che cucina principalmente souvlaki. La spiaggia del porto si chiama Chalara beach.

Non ci sono molti altri posti sull’isola dove lè persone vivono, nel villaggio montano di Galaniana ci sono pochi altri abitanti. La vetta più alta dell’isola a 378 metri e si chiama monte Plagara.

 Una bellissima spiaggia di ciottoli si trova a Xiropotamos, ci passerai davanti sulla strada per il faro: la distanza dal porto è di circa 2 chilometri. Un’altra piccola spiaggia, la spiaggia di Kamarilla, è circondata da magnifiche scogliere ed acqua verde blu e si trova nella parte occidentale dell’isola.

L’isola è nota per il ritrovamento nel 1901, del meccanismo chiamato proprio ‘meccanismo di Antikythira’ che è un antico computer analogico progettato per predire posizioni astronomiche ed eclissi. Lo strumento è stato progettato e costruito da scienziati greci e datato tra il 150 e il 100 AC.
Fino dalla loro scoperta i frammenti del meccanismo di Antikythira sono conservati presso il Museo Archeologico Nazionale di Atene.

meccanismo.jpg

Antikythira ospita l’unico osservatorio di uccelli della Grecia e per questo è spesso visitata da appassionati di birdwatching: la minuscola isola funge da importante scalo per gli uccelli che migrano tra l’Africa e l’Europa e circa 240 tipi di uccelli sono stati registrati ad Antikythira e nelle isole circostanti. Tuttavia, non aspettarti di imbatterti in uccelli rari ovunque sull’isola, infatti tendono a stare in luoghi impervi e spesso non è facile vederli, per non parlare di fotografarli!

Continua a seguire il blog

iscriviti QUI alla newsletter di

A CIASCUNO LA PROPRIA GRECIA 

7 Comments

    1. Daniela Mei

      Simona sarebbe fantastico vivere al ritmo della natura, con la sensazione di essere soli e con l’unico pensiero di come poter impiegare il tempo..meraviglioso!! Volevi il numero? Eccolo: Comune di Antikythira ( immagino si ammazzino di lavoro!) , loro lo sanno di sicuro 😆😆
      +30 27360-33767

    1. Daniela Mei

      Ciao, qui ad Antikythira, anche a Luglio puoi fare la solitaria 😊solo ad Agosto ci dissero che l’isola si anima un po’ , ma già dopo il 20 non c’è più nessuno. Il relax totale, che meraviglia!

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.