Alla scoperta della città di Rodi

Pensando a Rodi in genere si pensa a lunghe spiagge di sabbia, ma c’è molto di più: il centro storico di Rodi è medievale ed è una parte dell’isola che non dovete perdervi!

La città medievale di Rodi è stata dichiarata dall’ Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1988 ed è la più antica città medievale abitata d’ Europa. Ci sono oltre 200 strade e stradine, tortuose, spesso senza nome…ecco, non è difficile perdersi tra questi vicoli, ma è normale perché queste vie sono state progettate come difesa dai pirati, affinché si perdessero!
Le mura del centro storico sono in ottime condizioni e sono lunghe più di 4 km!
La strada principale si chiama Sokratous, partite da qui e poi andate e perdetevi!

LEGGI ANCHE:

L’isola di Rodi – A ciascuno la propria Grecia

Foto

COSE DA VEDERE E FARE A RODI CITTA VECCHIA

Entrando attraverso Marine Gate (Agias Ekaterinis) che secondo me è l’accesso più bello per entrare in città, vi troverete in Piazza Ippokratous. Questo è un buon punto da cui iniziare l’esplorazione della Città Vecchia di Rodi. La piazza è un vivace punto d’incontro circondato da caffè, negozi e ristoranti all’aperto. Da qui avete accesso diretto alla via dello shopping, Sokratous.

Risultati immagini per MARINE GATE RHODES
Marine Gate

Dirigendosi verso nord attraverso la parte alla della città vecchia, di fronte alla Porta della Libertà (Eleftherias), si trova la Piazza Symis con le rovine del III secolo a.C. del Tempio di Afrodite.
Una passeggiata attorno al porto di Mandraki è molto piacevole. Anche se la sua posizione precisa rimane un mistero, qui è dove un tempo si trovava l’antico Colosso di Rodi, molti credono che la statua di bronzo si trovasse all’ingresso del porto di Mandraki, ma in realtà in questo modo avrebbe bloccato l’ingresso del porto alle grandi navi. Probabilmente si trovava da qualche parte nella zona orientale del porto o nell’entroterra. Il Colosso di Rodi fu costruito in dodici anni: dal 304 al 292 a.C.. Il responsabile dell’impresa fu lo scultore Chares di Lindos, la statua misurava 32 metri- Un terremoto nel 226 a.C. fece finire la statua nelle acque del porto, dove è rimasta – a pezzi – per oltre 1.000 anni, prima di essere trasportata in Siria dagli invasori arabi nel 654 d. C. poi se ne sono perse le tracce. Il Colosso di Rodi è considerato come una delle sette meraviglie del mondo antico.

Antichi mulini al porto Mandraki

A nord delle mura della città vecchia, al confine con il porto di Mandraki, si trova la Fortezza di San Nicola del XV secolo. Serviva come punto di difesa chiave per il porto e la città murata.
Il palazzo del Gran Maestro dei Cavalieri, il famoso “Castello”, si trova nella Città Medievale, in odos Ippoton, la celebre via dei Cavalieri. È aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 8:00 alle 16:00.
Si tratta di uno dei più grandi monumenti eretti nel Medioevo. Era il centro amministrativo, la residenza del capo dei Cavalieri di San Giovanni di Rodi e la sede della classe dirigente. Durante il periodo ottomano fu danneggiato da un’esplosione, fu ricostruito durante il periodo in cui Rodi era sotto l’occupazione italiana, nel 1912. Oggi ospita il Museo di Rodi.

Foto
Il Castello

L’Acropoli di Rodi, risalente al periodo ellenistico (II-III secolo a.C.) si trova sulla collina del Monte Smith, nella parte occidentale e più alta della città. Gli amanti delle antichità elleniche apprezzeranno sicuramente una passeggiata sulla collina, in uno splendido e rigoglioso parco archeologico ed avranno l’opportunità di ammirare il Santuario di Apollo Pythius, il tempio dorico in onore di Zeus Polieus e Polias Athena. Il momento migliore per fare una passeggiata e fare jogging è nel pomeriggio per godersi un tramonto unico con la vista sulla città e sul mare.


L’Acropoli della città di Rodi
Oltre le mura protettive del centro storico di Rodi, la Città Nuova si estende in ogni direzione. I condomini e gli edifici in cemento forniscono un netto contrasto con la storia antica che risuona ancora dalla Città Vecchia. Chi viaggia con i bambini non dovrebbe perdersi l’Acquario (Estate: dalle 9:00 alle 20:30 / Inverno: dalle 9:00 alle 16:30 / Prezzo € 5,50 adulti, Ridotto €2,50)29003875_10213909581086561_53659209_n
Il modo migliore per visitare la città vecchia è a piedi: tutte le attrazioni sono facilmente raggiungibili e si trovano a breve distanza l’una dall’altra.
Coloro che hanno noleggiato un’auto dovrebbero tenere presente che solo i residenti sono autorizzati a guidare all’interno delle mura, anche se ci sono molti parcheggi a pagamento al di fuori. Noi l’abbiamo noleggiata direttamente in aeroporto al nostro arrivo (poiché era Ottobre!) con Rentalcars e ci siamo trovati molto bene: l’auto era nuova e rossa fiammante!

Vi auguro una buona visita di questa bella città 😊 continuate a seguire il blog per scoprire sempre nuovi angoli della Grecia!

LEGGI ANCHE:

Quale isola greca scegliere? A ciascuno la propria isola greca 2018

Cosa fare a Santorini in un fine settimana

Le 10 isole greche con il mare più caldo

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.