10 bellissime isole greche poco turistiche

L’estate si avvicina, in queste grigie giornate invernali il nostro pensiero va spesso alle vacanze, al mare, al caldo, anzi in realtà forse è arrivato il momento di decidere la nostra prossima mèta estiva: se la vostra scelta ricade sulla Grecia e la vostra priorità è il poco affollamento allora siete giunti all’articolo che fa per voi 😊

La prima cosa da sapere è che in grecia ci sono ben 227 isole abitate, di queste solo pochissime hanno un aeroporto internazionale (Santorini, Zante, Rodi, ma anche Karpathos, Samos, Corfù, Cefalonia, ecc, le più famose insomma): ecco, queste isole sono le prime che dovete evitare se cercate silenzio e tranquillità!

Large Map of Greece showing all airports with scheduled flights from the UK or Ireland

Le isole che vi propongo hanno un piccolo aeroporto – in cui generalmente i voli arrivano solo da Atene – oppure ne sono addirittura sprovviste, vediamole e capiamo anche come poterle raggiungere:

  1. Kythira si trova in fondo al Peloponneso, il turismo qui si concentra nelle due settimane centrali di Agosto e si tratta per lo più di turisti australiani, ovvero i discendenti degli abitanti di Kythira, che nei decenni scorsi hanno lasciato l’isola per cercare fortuna nel continente australiano. E’ un’isola grande, con diversi paesi e tante spiagge per tutti i gusti, dalle calette rociose alle grandi spiagge di sabbia.Per raggiungerla: possiede un piccolo aeroporto che però la collega soltanto ad Atene (Aegean Airlines e Olympic Air sono le 2 compagnie che vi arrivano), in alternativa ci si può arrivare in traghetto dalla cittadina di Neapolis – la traversata dura circa un’ora e mezzo- o da Kissamos, a Creta, in questo caso sono 4 ore di traversata. Arrivare a Neapolis non è semplicissimo: sia da Patrasso che da Atene si impiegano all’incirca 5 ore di auto e dopo la città di Sparta l’autostrada finisce e si devono fare oltre 100 Km di strada normale, insomma…sembra di non arrivare mai!!
  2. Antikythira: ecco un posto davvero per eremiti! Situata a metà strada tra Kythira e Creta Nord/Ovest, la popolazione stabile è di circa 50 abitanti, che diventano al massimo 400 in estate! Si tratta di un’isola rocciosa, ma potrete trovarvi ache un paio di belle spiagge su cui spesso sarete da soli: la spiaggetta del porto (piccolissima) e’ di sassolini misti a sabbia, così come quella di Xiropotamos, ma qui con una prevalenza di sabbia. Potrete passare il tempo facendo delle belle camminate incontrando durante il tragitto diverse capre, ma raramente esseri umani 😊
  3. Skyros è la più grande, anche se la meno turistica, delle isole Sporadi, la si raggiunge in traghetto da Skiathos o in aereo da Atene. Una bellissima Chora bianca la caratterizza e ci fa venire in mente le Cicladi, ma a differenza di Mykonos & co, Skyros è un’isola verde e fertile
  4. Ikaria situata nell’Egeo nord-orientale è un’isola ricoperta da una fitta vegetazione fatta di ulivi, querce ed anche castagni! Famosa per la longevità dei suoi abitanti, ha diverse spiagge meravigliose, fra cui la famosa Seychelles Beach! Per raggiungerla il metodo migliore è senz’altro in aereo da Atene.
  5. Leros, nel Dodecaneso, è un’isola verde, non molto grande, facile da girare anche in motorino e costellata da tante piccole baie che meritano di essere scoperte! Vi si arriva in aereo da Atene o in traghetto da Kos.
  6. Fourni, sempre nel Dodecaneso, è un’altra isola di piccole dimensioni, con 3 soli villaggi ma tante bellissime calette da esplorare! Per raggiungerla la soluzione migliore è in traghetto dalla vicina Samos.
  7. Piccole Cicladi, (tranne Koufonissi): Iraklia + Schinoussa + Donoussa.Il gruppo delle minuscole isole che costituiscono le Piccole Cicladi si trova nello specchio di acqua fra Naxos e Amorgos ed è una regione ancora incontaminata e ricca di insenature meravigliose. Iraklia, Schinoussa e, Donoussa sono la destinazione ideale per coloro che cercano tranquillità, pace e spiagge isolate. Per raggiungerle: in traghetto da Atene o da Mykonos o da Santorini.
  8. Amorgos, la più orientale delle Cicladi ed anche una delle meno turistiche delle grandi isole dell’Egeo, nonostante i suoi oltre 100 km di spiagge belissime e selvagge ( le spiagge di sabbia fine si trovano nella zona di Aegiali, nella parte centro orientale dell’isola. Non c’è aeroporto, la si raggiunge in traghetto atterrando ad Atene, Mykonos o Santorini.
  9. Andros è l’isola più verde delle Cicladi, attraversata da diversi corsi d’acqua, vanta boschi e vallate fertili. E’ molto grande, serve decisamente un’auto per girarla! La si raggiunge in meno di due ore dal porto di Rafina, vicino ad Atene. Ha oltre 30 spiagge, tutte con mare azzurro e cristallino. Non posso non aggiungere che è un’isola decisamente ventosa.
  10. Serifos: l’essenza delle Cicladi, il bianco ed il blu qui sono ovunque! La sua Chora è di quelle che ti rimangono nel cuore, con il bel castello veneziano ed i mulini a vento, come le altre Cicladi ha un territorio per lo più montuoso e brullo, con coste frastagliate dove si aprono baie e insenature spettacolari! I villaggi di casette bianche rendono il paesaggio idilliaco. Per raggiungerla: in traghetto dal Pireo

LEGGI ANCHE: Approfondimento temperature del mare in Grecia, dove il mare è più caldo

Questo slideshow richiede JavaScript.

Vi segnalo alcuni siti dove potrete cercare il vostro alloggio:

  • https://www.e-kyklades.gr/travel/tourism/cyclades_accommodation?lang=en ( SOLO CICLADI)
  • https://www.kythera.gr/en/ ( SOLO KYTHIRA)
  • https://www.gtp.gr/AccomodationForm.asp (TUTTA LA GRECIA)

Leggi anche:

Le 10 isole greche con il mare più caldo

Kalymnos, la vera Grecia – A ciascuno la propria Grecia

Koufonissi la star delle Piccole Cicladi – A ciascuno la propria Grecia

4 Comments

  1. californiahawaii2018

    Sceglieremo di certo una di queste isole! Quelle molto turistiche le visitiamo in bassa stagione, ma in agosto ormai da diversi anni ci piace andare nelle isole meno conosciute, alcune di quelle dell’articolo non le conoscevo, grazie!

Rispondi