La remota Iraklia, Piccole Cicladi – a ciascuno la propria Grecia

Sono rimasta talmente affascinata da Iraklia – piccola, sperduta, deserta già i primi di Settembre – da non riuscire a venire via senza aver versato qualche lacrima: ci siamo arrivati per caso, alloggiavamo nella più famosa Koufonissi, ma ho molto insistito ed alla fine ho convinto mio marito ad andarci e vi abbiamo trascorso 4 bellissimi giorni.

Iraklia è la più grande per estensione delle Piccole Cicladi, ma anche la meno popolata: ha una superficie di circa 18 Km2 e ci vivono stabilmente circa 150 persone che si dividono tra il porto di Agios Georgios ed il piccolo capoluogo, Panagia o Chora, che si trova nell’interno, ad un paio di ore di cammino dal porto. Per il resto qui troverete solo pace e silenzio: niente traffico, nessun locale serale, solo alcune ottime taverne tradizionali ed alcuni minimarket.

Al vostro arrivo al porto vedrete subito la prima spiaggia, quella di Agios Georgios, bella, sabbiosa, qui il mare ha un colore azzurro chiaro e cristallino che vi farà pensare: da qui non mi muovo! Ci sono delle panchine e degli alberi sotto cui sedersi nelle ore più calde, inoltre sarete a 2 passi da diverse ottime taverne e dai 2 minimarket del paese.

received_10211887567817493

19667700_10213436208007981_99590431305498687_o

A circa 15 minuti di camminata in salita troverete la splendida spiaggia di Livadi, di sabbia fine, ideale per famiglie con bambini, molto ampia, e decisamente poco affollata, dietro la spiaggia, su una collina, si possono ammirare i resti di un castello veneziano. Non ci sono ombrelloni e lettini ma solo alcuni alberi sotto cui ripararsi dal sole ed un ristorante.

Infine la spiaggia di Tourkopigado, la più difficile da raggiungere, in questo caso niente sabbia ma solo roccia, si trova a circa 2 Km da Panagia.

Se non volete raggiungere le spiagge a piedi potete farlo con il bus che parte dal porto o con la barca che fa il giro dell’isola ( solo in alta stagione, già dai primi di settembre questi servizi non ci sono più). Iraklia è un luogo ideale per appassionati di escursioni, vi sono numerose colline e cime dove potrete trovare le piante endemiche delle Cicladi e fare birdwatching.

Iraklia è un’isola adatta a chi cerca solitudine e silenzio, le uniche attività a cui potrete dedicarvi oltre alle camminate ed ai bagni in mare, sono la lettura e la contemplazione della natura.

iraklia-photo
Livadi
F982A97040CC1FAD1E847F2311E1824A
Tourkopigado

Come raggiungerla? In traghetto dal Pireo con la Blue Star Ferries o la Hellenic Seaways, facendo soste a Paros e Naxos. Il traghetto delle Express Skopelitis collega Iraklia con le altre Piccole Cicladi – Koufonissi e Schinoussa- giornalmente.

Un’ultima informazione: troverete uno sportello bancomat vicino al porto!!

LEGGI ANCHE:

Koufonissi la star delle Piccole Cicladi – A ciascuno la propria Grecia

Kalymnos, la vera Grecia – A ciascuno la propria Grecia

5 isole greche (ed una penisola!) poco affollate ad Agosto

Annunci

6 Comments

  1. Alessandra Pane

    ciao
    la prossima settimana sarò ad Iraklia e Koufunissi, puoi suggerirmi qualche alloggio economico?

    Grazie

    1. Daniela Mei Consulente per Viaggiare Cartorange

      Ciao, ad Iraklia noi abbiamo dormito da Agnadema, un piccolo hotel dove abbiamo speso sulle 30€ a notte (http://www.iraklia-agnadema.com/accomodationen.html). A Koufonissi invece di economico c’è poco 😢, prova da Capitan Nikolas ( http://www.roomfinder.gr/index.php?option=com_sobi2&sobi2Task=sobi2Details&catid=892&sobi2Id=1588&Itemid=0&lang=en). Noi abbiamo dormito a Villa Roula perché avevamo bisogno di 2 camere (http://www.koufonisia.gr/?page_id=1180&lang=it) ma minimo sono 75€ al giorno. Ad Iraklia un altra pensione carina, anche ottimo ristorante, è Maistrali (https://www.e-kyklades.gr/showroom/tourism/MAISTRALIROOMS?lang=en) senei anche li 😊. Ciao

  2. Bruna Athena

    Sono stata solo a Santorini e me ne sono innamorata. Non lo dico tanto per dire, perché ormai dire di amare un posto è diventato un intercalare quasi. Mi ha colpito l’atmosfera dell’isola, il modo di vivere dei greci. Andrei su tutte le isole, dimenticandomi di tutto il resto!

    1. Daniela Mei

      Cara Bruna, paragono la Grecia e le sue isole ad un negozio di cioccolatini: qualunque sia la scelta non si rimane mai delusi e anzi rimane la voglia di “assaggiare” 😊

Rispondi